Job Evolution – Career in act

bussola

 

 

 

 

 

 

 

In periodi di grande cambiamento, l’evoluzione del lavoro e la sua ricerca devono conformarsi ed è per questo che sempre più persone tentano canali diversi da quelli istituzionali, per cercare di farsi conoscere da questo mondo in movimento, perdendo dopo un po’ la motivazione e la speranza.
Il mondo sembra viaggiare più veloce. Come faccio a rimanere affiancato, come faccio a farmi conoscere, come faccio a non farmi travolgere dallo sconforto

Domande sacrosante che però devono essere poste dopo aver risposto a:
Cosa stai cercando?
Quanto sei disposto a cambiare per raggiungere il tuo obiettivo?

Le domande spesso attivano risposte di circostanza, ma se oggi trovi risposte di circostanza probabilmente sarai uno di quelli che rimane indietro.

Esistono molti testi che possono aiutare le persone a cecare il lavoro (“trovare il lavoro che piace” N. Giaconi G. Antoni) ma la realtà è davvero rinchiusa nella risposta a quanto sei disposto a cambiare.
La resistenza al cambiamento non è solo delle organizzazioni o delle azienda ma anche e soprattutto delle persone che devono mettersi in gioco e confrontarsi con situazioni che non conoscono e mettono paura.
Si paurà di fallire, paura di non riuscire, paura di non essere all’altezza, paura che sia peggio … Insomma PAURA.

Come in ogni sfida ci vuole allenamento per vincere e per allenarsi bisogna capire da dove iniziare e soprattutto dove si vuole andare, e non è una frase “banale” o un gioco di parole, ma la realtà… Sapere dove si vuole andare è il primo passo e sapere quanto siamo disposti ad investire e cambiare è il secondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *